TREKKING – IL SENTIERO DI SAN VILI

Dalle Dolomiti di Brenta alla Valle dell’Adige tra leggenda e storia

dal 12 al 17 settembre 2020

Il San Vili, San Vigilio nell’antica dizione delle genti trentine, è un sentiero aperto nel 1988 dalla Società Alpinisti Tridentini. La via ricalca in gran parte il percorso seguito da Vigilio nel 400 d.C. durante le sue predicazioni nella zona delle Giudicarie e della val Rendena sulle tracce di cammini ancor più antichi, di epoca romana e preistorica.

Il cammino alterna carrarecce tra i campi a strade forestali, sentieri su cenge panoramiche a passaggi in antichi borghi, offrendo un’interessante spaccato paesaggistico, botanico, storico e antropologico di un Trentino poco conosciuto.

PROGRAMMA:

1° GIORNO:

Verona-Trento (treno), Trento-Madonna di Campiglio (autobus di linea)

2° GIORNO:

Madonna di Campiglio (chiesa S.Maria)-Caderzone Terme (chiesa S. Biagio)

Dislivelli +128 -900 Tempo ore 6:00 Difficoltà: Escursionistica

3° GIORNO:

Caderzone Terme (chiesa S. Biagio)-Larzana (municipio)

Dislivelli +968 -754 Tempo ore 7:30 Difficoltà: Escursionistica

4° GIORNO:

Larzana (municipio)-San Lorenzo in Banale (chiesa parrocchiale)

Dislivelli +863 -1078 Tempo ore 8:00 Difficoltà: Escursionistica

5° GIORNO:

San Lorenzo in Banale (chiesa parrocchiale)-Monte Terlago (Vallene)

Dislivelli +909 -928 Tempo ore 8:00 Difficoltà: Escursionistica

6° GIORNO:

Monte Terlago (Vallene)-Trento-(Cattedrale S. Vigilio)

Dislivelli +543 -1060 Tempo ore 6:00 Difficoltà: Escursionistica
Trento-Verona (treno)

Attrezzatura: abbigliamento da media e alta montagna, scarponi da trekking sopra la caviglia (obbligatori)

Accompagnatori: Zoe Bressan (348-8945087), Lorenzo Costantini (347-2258508)